• Bitcoin ha comodamente rotto il soffitto di 12.000 dollari
  • Con questa mossa, gli indirizzi BTC in profitto hanno raggiunto un nuovo massimo storico di 30,4 milioni di euro
  • È ancora troppo presto per dichiarare comodamente che 12.000 dollari sono una nuova zona di supporto per Bitcoin
  • Timothy Peterson aveva previsto che entro il 30 novembre, Bitcoin sarà a 12.000 dollari o più $12k potrebbero benissimo essere una nuova zona di battaglia per Bitcoin simile a $10k in settembre

Poche ore fa, Bitcoin (BTC) ha superato il tetto di 12.000 dollari e ha registrato un picco locale di 12.313 dollari – Binance rate. Con questa mossa, la quantità di indirizzi Bitcoin in profitto ha raggiunto un nuovo alto valore di tutti i tempi di 30.403.795. Questo secondo i dati di Glassnode condivisi tramite il seguente tweet.

Bitcoin si manterrà al di sopra dei 12.000 dollari?

La grande domanda ora è se la Bitcoin riuscirà a trasformare l’area di prezzo di 12.000 dollari in una zona di supporto sostanziale.

La rottura dei 12.000 dollari di Bitcoin quest’anno era stata prevista dall’analista di crittografia veterano Timothy Peterson. Peterson ha usato il suo modello Metcalfe, testato a tempo, per prevedere che il Bitcoin sarà a questo livello di prezzo entro il 30 novembre. Pertanto, è molto probabile che la zona di prezzo di 12.000 dollari potrebbe essere la zona di battaglia del Bitcoin nei giorni e nelle settimane successive. La sua analisi può essere trovata qui sotto.

Cosa dice il grafico Bitcoin

Molti trader Bitcoin erano stati cautamente ottimisti riguardo al valore a breve termine di BTC, dato che le elezioni americane sono ora a meno di due settimane di distanza. Con questo mega evento in mente, il grafico giornaliero di BTC/USDT qui sotto potrebbe fornire ulteriori indizi su ciò che il futuro ha in serbo per Bitcoin fino a novembre.

Dal grafico giornaliero BTC/USDT sopra riportato si può osservare quanto segue.

  • Bitcoin è in territorio rialzista dato che il suo prezzo è superiore alle tre medie mobili (50 giorni, 100 giorni e 200 giorni)
  • Il volume degli scambi è in verde con il MACD giornaliero che conferma il bullismo
  • Tuttavia, sia l’IFM giornaliera che l’RSI puntano verso l’esaurimento a valori rispettivamente di 74 e 78
  • Il prossimo livello di resistenza di Bitcoin è di 12.400 dollari
  • Il supporto a breve termine è di 12.100 dollari e 12.000 dollari
  • Una perdita di 12.000 dollari potrebbe portare alla ripetizione del test Bitcoin per 11.700 dollari o addirittura per 11.500 dollari

Conclusione

Riassumendo, Bitcoin ha infranto l’importante tetto di 12.000 dollari in una mossa che ha portato ad un numero record di 30,4 milioni di indirizzi BTC in profitto. La mossa di Bitcoin al di sopra dei 12.000 dollari è monumentale, ma lascia molti dubbi sul fatto che BTC possa mantenere questo livello con le elezioni americane a pochi giorni di distanza.

Tuttavia, l’analisi di Timothy Peterson con il suo modello Metcalfe indica che il Bitcoin dovrebbe raggiungere i 12.000 dollari il 30 novembre o prima di tale data. Questo significa che il Bitcoin potrebbe trasformare questa regione da 12 mila dollari in una nuova zona di battaglia nel mese di novembre, nello stesso modo in cui 10 mila dollari erano una zona di battaglia a settembre e all’inizio di ottobre.

Il team di Bloomberg aveva anche previsto che il Bitcoin avrebbe potuto ritestare il suo massimo del 2019 di 14k$ entro la fine del 2020. Inoltre, il quotidiano BTC/USDT conferma il bullismo con una leggera cautela di un possibile ritiro indicato da un elevato MFI e RSI giornaliero.

Come per tutte le analisi di Bitcoin, si consiglia l’utilizzo di stop loss e l’uso di una bassa leva finanziaria quando si negozia Bitcoin sulle varie piattaforme di derivati. Una parziale assunzione di profitto potrebbe anche essere saggia per coloro che sono andati a lungo, data l’incertezza che circonda le elezioni di novembre.